Template Joomla scaricato da Joomlashow

4 Giugno progetto "matematica nel teatro": SI FOSSI GRUPPO ARDEREI LO MONDO diretto da Paolo Bussagli

“E' semplice, semplicissimo. La matematica è semplice. E' l'anima delle cose ….. le intuizioni, Auguste, le intuizioni. La matematica non sarebbe nulla senza le intuizioni....Il vero spirito della matematica sono le intuizioni...” Così esclama Galois nella pièce teatrale di Viganò. E sono state proprio le passioni di Évariste Galois a darci lo spunto per approfondire, nell'ambito del progetto di Matematica nel teatro, l'algebra formale. Certo Évariste Galois, il matematico che ottiene dei risultati scientifici eccezionali nel corso dei pochissimi anni della sua vita, che partecipa alle rivoluzioni che scuotono la Francia, che muore in duello per motivi che non saranno mai del tutto chiariti, è un personaggio di grande interesse nella storia della matematica, un genio, un rivoluzionario, un giovanissimo ribelle. Infatti con  lui nasce la Teoria di Galois, come metodo e come principio, una teoria che eserciterà un'influenza decisiva su molti fenomeni del mondo matematico. Proprio da Galois si ha l'origine di nuove nozioni come quelle di gruppo e campo e, in definitiva, della nuova Algebra; è proprio sulla struttura di  gruppo e sui riferimenti storici associati che si è sviluppata la pièce che è stata presentata quest'anno dal nostro Liceo, un lavoro originale e spiritoso costruito dall'operatore teatrale Paolo Bussagli e interpretato dagli studenti del Redi con quella spontaneità che solo i ragazzi sanno mostrare.

Visualizza locandina

foto Dim lights video Dim lights