Template Joomla scaricato da Joomlashow

  • Stampa

NON SOLO MATEMATICA: FINALISTI ALLE NAZIONALI DELLE OLIMPIADI DI FILOSOFIA (3 VOLTE IN 5 ANNI)

  • News in prima pagina

La studentessa SILVIA ROSSI della classe V sez. E (docente di filosofia Prof.ssa Rosa Civitillo) ha partecipato alla selezione regionale delle OLIMPIADI DI FILOSOFIA,  scrivendo un testo di argomento filosofico sul tema generale QUALI VIRTU’ PER LA CITTADINANZA in lingua francese ed è risultata PRIMA. La fase regionale si è svolta presso il Liceo “Galileo” di Firenze e i docenti della Società Filosofica Italiana sez. di Firenze hanno valutato la prova della nostra alunna come la più originale, ben argomentata, sostenuta da approfondimenti effettuati su testi filosofici e saggi. Già nel 2009 la studentessa Elisabetta Santangelo della classe V sez. S ( docente di filosofia Prof.ssa Luisa Nocentini) e nel 2012 lo studente Alessio Misuri della classe V sez. R (docente di filosofia Prof.ssa M.Antonietta Falco) erano risultati PRIMI alle fase regionale e quindi di diritto finalisti alla FASE NAZIONALE. Elisabetta  risultò quarta alla fase nazionale delle Olimpiadi di Filosofia e Alessio risultò sesto,  entrambi scrivendo  un testo di argomento filosofico in LINGUA INGLESE. Silvia Rossi si recherà a Roma il giorno 16 aprile (IN BOCCA AL LUPO SILVIA!) e presso l’Università ROMA TRE parteciperà, insieme a studenti provenienti dalle altre regioni d’Italia, alla FASE NAZIONALE DELLE OLIMPIADI scrivendo un tema di filosofia  in lingua straniera.

Si ricorda che ogni anno il Dipartimento di Filosofia del Liceo “Redi” con la Prof.ssa Sandra Ferruzzi  organizzano  la preparazione per la partecipazione alle Olimpiadi di Filosofia, sollecitando gli studenti a prepararsi  ad argomentare in modo logico e sulla scrittura filosofica.

Insomma  non solo matematici, fisici, scienziati e chimici, informatici,  interpreti  e letterati (al Liceo “Redi” avviene di tutto) ma anche piccoli filosofi crescono! Prof.a M.A. FALCO

  • Stampa

Campionati Internazionali di Giochi Matematici

  • News in prima pagina

Elenco studenti ammessi alla finale di Milano del giorno 11/05/2013

Sarà cura della Responsabile contattare le scuole di appartenenza per concordare le modalità di partecipazione alla gara di Milano.

Visualizza gli elenchi

C1 C2 L1-L2
  • Stampa

I ragazzi della 1° D presentano… Aneddoti, trucchi e stregonerie: un nuovo modo di vivere la matematica per vederla con occhi diversi.

  • News in prima pagina

I ragazzi della ID del Liceo commentano la lettura del libro "La matematica, il sogno, il gioco: il Mago dei Numeri" di H. M. Ensensberger presentando al tempo stesso un "nuovo modo di vivere la matematica per vederla con occhi diversi". L'articolo è stato curato dalla Prof.a V. Padrini e pubblicato sul blog ComeComunicare.

  • Stampa

Olimpiadi di Filosofia 2013. Fase d'Istituto

  • News in prima pagina

Visualizza le classifiche e i vincitori sia delle Olimpiadi in lingua italiana sia di quelle in lingua straniera.

  • Stampa

AVVISO ALL'UTENZA

  • News in prima pagina

Si avvisano gli interessati che, a causa di un guasto al centralino telefonico, potrebbero presentarsi difficoltà nella ricezione delle telefonate. Ci scusiamo per il disagio, non imputabile al Liceo. In caso di difficoltà invitiamo a utilizzare la casella di posta elettronica del liceo.

  • Stampa

Risultati Campionati Internazionali di Giochi Matematici

  • News in prima pagina

Risultati dei Giochi del 16/03/2013. Nelle graduatorie sono pubblicati: i primi 40 classificati della categoria C1, i primi 30 classificati della categoria C2, i primi 15 classificati della categoria L1 e  tutti i partecipanti della categoria L2

Il numero e l'elenco degli ammessi alla finale di Milano saranno pubblicati prossimamente su questo sito e anche su quello dell'Università Bocconi http://matematica.unibocconi.it.

Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti alla responsabile di sede Prof. Guiducci all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure contattando presso il Liceo  la Prof. Maestri.

Visualizza le graduatorie

C1 C2 L1-L2
  • Stampa

Finale regionale Olimpiadi di Scienze Naturali 2013

  • News in prima pagina

Il 18 Marzo 2013 alle ore 10,00 presso il Liceo Scientifico "E. Fermi" di Cecina (LI), si è svolta la finale regionale delle Olimpiadi di Scienze Naturali. Alla manifestazione hanno partecipato gli alunni del biennio e triennio del Liceo che si sono particolarmente distinti nella selezione d'istituto:

Alunni biennio: Casi Greta (IIS p.ti 77), Magnanini Paola (IIG p.ti 68), Chiarini Claudia (IIG p.ti 67), Cuseri Lorenzo (IIS p.ti 61), Donati Michele (IIS p.ti 56), Pernici Caterina (IIP, p.ti 53), Cocci Paolo (IIG p.ti 49)

Alunni triennio: Redigonda Gabriele (IIIG p.ti 195); Caproni Cosimo (VS p.ti 160), Mendicino Gianmaria (VS p.ti 156), Gallorini Emanuele (VS p.ti 145), Coroneo Tiziano (VS p.ti 135), Pedone Guido (VS p.ti 125)

  • Stampa

Document Freedom Day 2013

  • News in prima pagina

Sabato 23 Marzo 2013, FSUGItalia, in collaborazione con il nostro Liceo, organizza il Document Freedom Day 2013. L’evento si terrà presso l’Aula Magna, a partire dalle ore 8:00, sino alle 13:00.

Il Document Freedom Day è la giornata mondiale dedicata agli standard aperti per i documenti ed è istituita a livello internazionale dalla Free Software Foundation Europe (http://www.fsfe.org), per promuovere e diffondere gli standard aperti ed i formati documentali liberi che rendono la comunicazione indipendente dai produttori di software. Inoltre, permette agli utenti di "comunicare" e lavorare utilizzando Software Libero.

Data la tipologia dell’opzione delle “Scienze Applicate” del Liceo Scientifico le classi IIP, IIS, IIR e IIIS parteciperanno alla manifestazione.

  • Stampa

Kangourou della matematica 2013

  • News in prima pagina

Giovedì 21 Marzo 2013 dalle ore 11,15 si svolgerà la gara KANGOUROU DELLA MATEMATICA cui la nostra scuola partecipa ormai da anni e alla quale prenderanno parte gli alunni in precedenza iscritti (190). Tali alunni dovranno recarsi, al termine dell’intervallo, nell’aula loro assegnata secondo quanto specificato nei prospetti affissi nella bacheca studenti; dovranno essere muniti soltanto di una penna di colore nero e di altro materiale di cancelleria. Non è ammesso l’uso di calcolatrici o di materiale bibliografico appunti personali compresi. Prima dell’inizio della prova gli studenti partecipanti dovranno consegnare eventuali cellulari e/o i-pod, i-pad, pena l’annullamento della prova, al docente incaricato della sorveglianza che li restituirà al termine della stessa. Al termine della prova i concorrenti rimarranno nell’aula prevista per lo svolgimento della gara dove aspetteranno il suono della campanella secondo il proprio orario (13.00 o 13.10). Gli insegnanti addetti alla sorveglianza consegneranno gli elaborati ai responsabili del progetto in aula magna. Si ringraziano i docenti per la collaborazione e per la pazienza che vorranno mostrare per il verificarsi di qualche inevitabile disagio. Disposizioni aule classi IC e IIS; vigilanza e assegnazione classi insegnanti; elenco alunni partecipanti e assegnazioni delle aule.

  • Stampa

‘La matematica è la chiave che apre tutte le porte’ Sonia Avolio e Lucia Chiara Bollini della 2°D presentano…

  • News in prima pagina

Applicando e sperimentando le nostre conoscenze matematiche con Cabrì, abbiamo potuto aprire porte dietro alle quali si celavano numerosi enigmi da risolvere e costruendo figure dinamiche abbiamo chiarito molti interrogativi e ampliato le nostre esperienze. Visualizza

  • Stampa

Due giorni con i ragazzi del Mercatino, gli studenti del Liceo al lavoro per il Calcit

  • News in prima pagina

Sabato 9 e Domenica 10 Marzo i nostri studenti sono stati impegnati nel "Mercatino" di solidarietà per il Calcit raccogliendo la considerevole cifra di 562,05 euro (visualizza). Complimenti a tutti. Rassegna stampa.

  • Stampa

Il flash Mob del Liceo per dire no alla violenza sulle donne

  • News in prima pagina

Hanno scelto l'otto marzo per gridare a tutta la città il loro "No alla violenza contro le donne". I nostri studenti si sono resi protagonisti di un flash mob che questa mattina ha animato il cortile interno dell'istituto. Rassegna stampa

  • Stampa

Orientamento 2013/14

  • News in prima pagina

Ecco le immagini e il video delle giornate di "Scuola Aperta" nelle Domeniche 20 Gennaio 2013 e 10 Febbraio 2013. Durante tali giornate La nostra scuola è stata visitata da molte famiglie e sono state realizzate visite guidate dei Laboratori Scientifici (biologia, chimica, fisica), informatici e linguistici. E' possibile visualizzare anche il video dell'incontro con il Dirigente Scolastico.

Dim lights Video incontro con il Dirigente Scolastico Dim lights

  • Stampa

classe IV C a.s. 2012/13: "in vino veritas"

  • Scienze

La classe IV C del Liceo Francesco Redi di Arezzo realizza in laboratorio di chimica e fisica esperimenti sulla miscibilità di acqua e vino. Il lavoro è cordinato dalle Professoresse Loredana Garzoli ed Elsa Tulipani. Le musiche sono interpretate dall’alunno Andrea Pasquini. Il montaggio del video è eseguito dalle alunne Chiara Paffetti e Giamila Vannuccini.

Dim lights

  • Stampa

Gli studenti del Redi diventano attori e registi. I primi ciak di una sitcom tutta incentrata sulla matematica

  • News in prima pagina

Ciak si gira. Sono gli studenti del Liceo Scientifico Francesco Redi i protagonisti indiscussi di una divertente ed originale sitcom che presto approderà nel canale televisivo della scuola. Una mini serie incentrata tutta sui temi della matematica. Gli studenti della 3F, terminate le lezioni, si mettono al lavoro per realizzare riprese e montaggi. Sotto l'attenta supervisione del professore Andrea Valastro, anche lui protagonista della sitcom, ecco che le aule si trasformano in "set cinematografici" (da "Arezzo notizie")

  • Stampa

workshop di orientamento rivolto ai genitori

  • News in prima pagina

Un aiuto per scegliere bene il proprio futuro e valorizzare il proprio talento. A questo servono le iniziative di orientamento messe in campo dalle università italiane, e rivolte agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori. Ma se è vero che i ragazzi e le ragazze scelgono anche confrontandosi con chi sta loro intorno, allora «orientare» i genitori è necessario per prepararli a sostenere nel modo migliore il percorso dei figli, senza condizionarlo in base a criteri lontani dalle attitudini dello studente. Un esempio di workshop di orientamento rivolto ai genitori è quello previsto oggi nel nostro Liceo, un’iniziativa organizzata dall’Università Luiss Guido Carli di Roma. Rassegna stampa.

  • Stampa

"We are REDI for the Future" 2012-2017 Giocare con Cabrì: M. Sbietti e E. Ignesti della classe IID raccontano....

  • News in prima pagina

"Il punto si muove… e nasce la linea - la prima dimensione. Se la linea si sposta per formare un piano, otteniamo un elemento bidimensionale. Nel movimento dal piano agli spazi, l’incontro di piani dà origine al corpo." (P. Klee). E’ quello che noi della IID abbiamo fatto in classe, animando la geometria con Cabrì. Così gli enti geometrici hanno preso vita, sono stati manipolati e facilmente compresi nelle loro relazioni. Il tutto in modo interattivo e pure divertente! Visualizza. ComeComunicare. Il lavoro è stato realizzato nell'ambito del progetto "We are REDI for the Future" 2012-2017.

  • Stampa

Treno della Memoria 2013: "Dopo il viaggio ad Auschwitz ....."

  • News in prima pagina

Durante la seconda guerra mondiale la Germania nazista perpetrò uno dei più grandi crimini contro dell'umanita: la Shoah. Oggi, interpretando la storia, molti sostengono che si possa parlare di "sonno della ragione": come ha potuto l'uomo commetere tali atrocità e come chi non era vittima si è bendato gli occhi per non guardare? In effetti dopo già tre anni che i campi di sterminio erano stati aperti e gli ebrei deportati e uccisi, la Gran Bretagna e gli U.S.A. vennero a conoscenza dell'esistenza di questi atroci luoghi, senza però intervenire; solo con il crollo della Germania e l'invasione sovietica vennero alla luce le prime notizie su quello che era stato commesso. Nel frattempo stava per nascere Israele che da lì a pochi anni avrebbe iniziato il suo travagliato percorso di inserimento nel panorama politico del Medioriente.
Il "treno della memoria" ha permesso ai ragazzi provenienti da tutta la Toscana di rivisitare questi luoghi (Auschwitz e Birkenau). Rendere a parole cosa si prova una volta arrivati è difficile, perchè ogni discorso limita la vastità di tale esperienza.
La distesa bianca di neve sui campi, come se l'orrore vi fosse rimasto cristallizzato, ci ha colpiti tutti, insieme alla vastità e quasi infinita dimensione dei campi. La ragione si annulla in questi orrori.Le latrine desolate delle baracche, i letti a castello di legno, i forni crematori, si stenta , desolati, a concepirli.
L'obiettivo di questo viaggio di istruzione è stato quello di renderci testimoni, candele della memoria, che durino ancora e tramandino ai posteri quello che è stato, per non dimenticare, ma soprattutto perchè non riaccada. SAMUELE MAZZOLI, V S

  • Stampa

Liceo Linguistico: scambio a.s. 2012/13

  • News in prima pagina

Questo video racconta la prima puntata dello scambio con il Belgio  I ragazzi di Boechout sono stati nostri ospiti dall'11 al 19 Ottobre 2012. Dal 27/2 al 6/3 i ragazzi della 3L saranno in Belgio.

Dim lights

  • Stampa

Treno della Memoria 2013: "Noi, candele della memoria""

  • News in prima pagina

Venti studenti del Liceo Scientifico e Linguistico Statale “Redi”  hanno preso parte al progetto “Treno della Memoria 2013” e si sono recati in Polonia dal 27 al 31 Gennaio. Noi eravamo fra quelli. Dopo 18 ore di treno siamo arrivati a Oswiecim dove abbiamo visitato il campo di Birkenau, 500 ettari di morte, accerchiati dal filo spinato e ricoperti di neve. Qui per ricordare e dare dignità alle vittime e ognuno dei 600 studenti toscani pervenuti ha pronunciato il nome di una di loro. Il mattino del 29 siamo stati ad Aushwitz I, il campo madre, in cui centinaia di migliaia di ebrei e altri prigionieri appartenenti a minoranze, vittime della propaganda nazista, arrivarono illusi di trovare un luogo per vivere o perlomeno sopravvivere. Siamo stati impressionati dalle prigioni, dal filo spinato elettrificato, dal muro della morte e soprattutto dalle stanze, adibite a museo, in cui abbiamo visto migliaia di valigie, di pettini, di scarpe, milioni di capelli (con cui venivano realizzati i tessuti!), vestiti, barattoli, cere da scarpe, pentole, brocche, occhiali a decine, a centinaia, a migliaia. Dietro ad ognuno di questi oggetti c’era una vita, un’identità, una storia, una famiglia.  Tutto ciò ci ha fatto capire che uomini, donne, bambini, persone come noi, sono spariti perché una macchina mostruosa aveva deciso il loro annientamento, Pochi furono i responsabili ma milioni furono gli accondiscendenti silenziosi del massacro. Durante i pomeriggi abbiamo avuto l’onore e la fortuna di incontrare Marian Marzynski, le sorelle Andra e Tatiana Bucci e Marcello Martini, superstiti della shoah. Le loro testimonianze ci hanno fatto comprendere l’importanza di ricordare e vivere tenendo accesa la candela della memoria: che nessuno dimentichi perché lo dobbiamo agli innocenti ma soprattutto che tutti ricordino per non vedere nel mondo il ripetersi di  tali indicibili tragedie. (Giulia Bonini, Chiara Boschi, Sonia Colantonio VB)

Rassegna Stampa

  • Stampa

Matemitica, molto di più che un semplice gioco per ragazzi

  • News in prima pagina

Il grande successo del Blog "Matemitica" è anche riportato da alcune testate giornalistiche. Visualizza.

Leggi tutto...

Pagina 31 di 33